Educazione Finanziaria
2/2/2023
avatar
redazione

Prestito con busta paga bassa, come ottenerlo

Ottenere un finanziamento con una busta paga bassa non è mai facile, soprattutto se si riceve un importo inferiore ai 750€ mensili considerato da molte banche come il reddito minimo di sussistenza. 
Non è facile, ma non impossibile. Se rientri in questa fascia e ti stai chiedendo come fare per ottenere la liquidità che ti serve e realizzare i tuoi progetti vogliamo rassicurarti, si può fare, soprattutto se ti affidi a Fairepay, puoi calcolare il tuo preventivo online e ottenere una pre-valutazione istantanea.

Prestito con busta paga bassa, come ottenerlo

Se invece desideri affidarti ai metodi tradizionali, ti avvisiamo che la burocrazia sarà più lunga e senza un garante sarà difficile ottenere un prestito con busta paga bassa. Ma vediamo come fare.

Requisiti per un prestito con busta paga bassa

Iniziamo dai requisiti. Cosa serve per ottenere un prestito dalle principali banche o istituti finanziari? Le caratteristiche necessarie saranno le stesse sia con un reddito alto che con una busta paga bassa:

  • Serve una residenza (non la cittadinanza) italiana e un’età compresa tra i 18 e i 75 anni non compiuti.
  • Servirà un conto corrente intestato a proprio nome.
  • Bisognerà dimostrare di avere un impiego stabile o attività continuative per poter restituire il prestito.

Per legge non esiste un importo minimo di reddito per poter ricevere un prestito ma sicuramente più questo sarà alto più sarà facile ottenerlo.

Come ottenere un prestito con busta paga bassa

Come dicevamo, Fairepay è la soluzione migliore per ottenere un finanziamento con busta paga bassa perché vi permette di richiedere un prestito da 2.000€ a 20.000€ senza scartoffie né documenti reddituali. In alternativa potete affidarvi ai prestiti tradizionali; ci sono diverse soluzioni disponibili, vi raccontiamo le principali ma vi consigliamo di parlare con il consulente finanziario della vostra banca per avere soluzioni personalizzate.

Cessione del quinto con reddito basso

La cessione del quinto è un finanziamento ottenibile da quasi chiunque, che viene ripagato con una trattenuta mensile di ⅕ del proprio stipendio. Ovviamente c’è un reddito sotto cui non si può andare, chiamato trattamento minimo, che ogni anno viene definito dall’INPS. Per esempio, quello del 2022 è 523,83€, questo significa che si potrà richiedere la cessione solo con una busta paga di circa 655€.

Prestiti personali con reddito basso

Ricadono sotto la voce “prestiti personali” quasi tutti i finanziamenti dedicati ai privati, finalizzati e non. Le caratteristiche per stipularlo cambiano spesso ed è sempre utile informarsi con la propria banca ma in linea generale è quasi impossibile ricevere un prestito con una busta paga bassa, inferiore a 750€ al mese, a meno di non avere un garante che possa supportarti.

Delega di pagamento con reddito basso

Un’alternativa ai metodi citati è la delega di pagamento che, come la cessione del quinto, può essere ottenuta con redditi più bassi del normale. Anche in questo caso si ripaga attraverso una trattenuta della busta paga ma è concessa solo ai lavoratori dipendenti, della pubblica amministrazione o dei settori privati. La particolarità di questo prestito è quella di poter essere ottenuto anche da chi ha già sottoscritto una cessione del quinto, in questo caso, infatti, viene comunemente chiamata doppia cessione ma le trattenute non possono superare il 50% dello stipendio. Per questi motivi è molto difficile che venga riconosciuta doppia con una busta paga bassa.

Prestiti per autonomi con reddito basso

Fin’ora abbiamo parlato di buste paga ma cosa succede nel caso in cui ad avere un reddito basso è un lavoratore autonomo? In questo caso le difficoltà aumentano perché non solo non si dispone di un’entrata mensile abbastanza alta da poter coprire agevolmente il debito ma in più l’entrata non è costante. Ribadiamo che è sempre possibile ottenerlo ma ancora più difficile, bisogna parlare con la propria banca, sottostare a lunghe pratiche burocratiche e capire quale prestito personalizzato si può stipulare. L’alternativa? Fairepay!

La scelta migliore? Affidarsi a Fairepay

Con FairePay puoi calcolare il tuo preventivo online rapidamente e ricevere l’esito in sole 48 ore. Non ti serve nulla, basta collegare il tuo conto corrente al sito e utilizzare il tuo profilo SPID. Pochi click e la procedura è completa, senza ulteriori lungaggini.

Provare per credere!

Scopri FairePay

La soluzione facile e veloce per finanziamenti da 2.000€ a 20.000€ con pre-valutazione istantanea online.